Tu sei qui: Home / Eventi / EVENTI IN PROGRAMMAZIONE NEL 2016 / LA QUALIFICAZIONE DEL PROGETTO ANTINCENDIO ALLA LUCE DELLE NUOVE REGOLE TECNICHE ORIZZONTALI DM 03.08.2015

LA QUALIFICAZIONE DEL PROGETTO ANTINCENDIO ALLA LUCE DELLE NUOVE REGOLE TECNICHE ORIZZONTALI DM 03.08.2015

Ferrara, 2 febbraio - 7 aprile 2016

 

 

 

Il 20 novembre 2015 è entrato ufficialmente in vigore il nuovo DM 03 agosto 2015Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi, ai sensi dell'art. 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139”. Si tratta di un provvedimento di grande importanza e molto atteso, in quanto indica le disposizioni applicabili a molte delle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi, raccolte in un unico testo organico e sistematico. L’approccio proposto dal nuovo Decreto dà al progettista la possibilità di raggiungere elevati livelli di prevenzione incendi, senza doversi adeguare a rigide regole prescrittive ma attraverso un approccio prestazionale, più aderente al progresso tecnologico e agli standard internazionali.

Questa è una grandissima opportunità per i professionisti, che potranno adattare il proprio progetto alle esigenze specifiche delle diverse attività. Si tratta di un cambiamento che richiede però un deciso cambio di marcia, verso una maggiore presa di responsabilità del proprio ruolo e delle necessarie competenze, a cardine dell’intero procedimento.

Il Laboratorio TekneHub dell’Università ed il Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Ferrara hanno quindi programmato un ciclo di corsi per analizzare sia le prestazioni minime richieste al progetto antincendio, a partire da eventi reali e casi pratici, sia la valutazione degli scenari e dei requisiti antincendio indicati dalle nuove RTO. Il programma è composto da 8 distinti eventi formativi (il Corso 2 a ripetizione del l’evento già svolto a novembre e dicembre 2015), frequentabili anche singolarmente, ciascuno con test finale di apprendimento obbligatorio. Si ricorda che, come previsto dalla Nota M.I. n.7213 del 25.05.2012, per legge i tecnici abilitati devono seguire “Corsi” per almeno il 70% delle 40 ore di aggiornamento ai sensi del DPR 151/2011, cioè almeno 28 ore nel quinquennio, le ore rimanenti possono essere “seminari”.

 

Sommario dei Corsi (4 ore cadauno):

 

Corso 1

La qualità progettuale: dall'analisi dei casi di incendio alla corretta progettazione

Ing. Ermanno Andriotto (Comandante VVF Ferrara)

Ing. Luigi Ferraiuolo (vicecomandante VVF Ferrara)

MARTEDI' 02 FEBBRAIO 2016

(h14:00/h18:00)

I edizione

 

CORSO

SVOLTO

Corso 2

Dalle prescrizioni alle prestazioni: le nuove norme tecniche di prevenzione incendi

Ing. Ermanno Andriotto (Comandante VVF Ferrara)

Ing. Luigi Ferraiuolo (vicecomandante VVF Ferrara)

MARTEDI' 09 FEBBRAIO 2016

(h14:00/h18:00)

III edizione


 

CORSO

SVOLTO

Corso 3

DM 03.08.2015: compartimentazione degli edifici e reazione dei materiali

Ing. Ermanno Andriotto (Comandante VVF Ferrara)

Ing. Luigi Ferraiuolo (vicecomandante VVF Ferrara)

MARTEDI' 16 FEBBRAIO 2016

(h14:00/h18:00)

I edizione


POSTI

ESAURITI

Corso 4

DM 03.08.2015: comportamento al fuoco delle strutture

Ing. Ermanno Andriotto (Comandante VVF Ferrara)

Ing. Davide Grandis

MARTEDI' 01 MARZO 2016

(h14:00/h18:00)

I edizione

 

POSTI

ESAURITI

Corso 5

DM 03.08.2015: il ruolo dell'ingegneria antincendio

Ing. Luigi Ferraiuolo (vicecomandante VVF Ferrara)

Ing. Salvatore La Malfa

MARTEDI' 08 MARZO 2016

(h14:00/h18:00)

I edizione

Corso 6

DM 03.08.2015: implementazione della strategia antincendio

Ing. Ermanno Andriotto (Comandante VVF Ferrara)

Arch. Stefano Zanut (Comando VVF Pordenone)

MARTEDI' 22 MARZO 2016

(h14:00/h18:00)

I edizione

 

POSTI

ESAURITI

Corso 7

DM 03.08.2015: il controllo dell'incendio e la progettazione di sistemi e impianti

Ing. Ermanno Andriotto (Comandante VVF Ferrara)

Ing. Luigi Ferraiuolo (vicecomandante VVF Ferrara)

GIOVEDI' 31 MARZO 2016

(h09:00/h13:00)

I edizione

 

POSTI

ESAURITI

Corso 8

DM 03.08.2015: gestione delle aree a rischio specifico e applicazioni pratiche

Ing. Luigi Ferraiuolo (vicecomandante VVF Ferrara)

Isp. Ruggero Tosi (Comando VVF Ferrara)

GIOVEDI' 07 APRILE 2016

(h09:00/h13:00)

I edizione


POSTI

ESAURITI

 

 


 

MODALITA' DI ISCRIZIONE

Per favorire la massima flessibilità di partecipazione e la scelta dei temi di maggiore interesse per ciascun professionista, i corsi sono stati suddivisi in singoli eventi da 4 ore ciascuno, prenotabili anche separatamente.

Ogni corso prevede la partecipazione di un numero massimo di 45 partecipanti, in caso di sovrannumero verrà valutata l'attivazione di una seconda edizione del singolo evento formativo.

Il costo (iva inclusa) di ogni Corso prevede sconti per chi partecipa a più eventi (per motivi contabili eventuali prenotazioni successive non sono sommabili e verranno considerate come nuove iscrizioni):

N. corsi Quota iscrizione
1 corso 70 € iva inclusa
2 corsi 140 € iva inclusa
3 corsi 195 € iva inclusa
4 corsi 260 € iva inclusa
5 corsi 275 € iva inclusa
6 corsi 300 € iva inclusa
7 corsi 315 € iva inclusa
8 corsi 360 € iva inclusa

 

PER I DIPENDENTI DEGLI ENTI PUBBLICI

In virtù del Protocollo di Intesa per la promozione della sicurezza, siglato fra il TekneHub e la Provincia, il Comune, il Dipartimento di Sanità Pubblica, l’INAIL, la DTL e l’Università di Ferrara (e dal 2015, anche i tecnici di tutti i Comuni della provincia di Ferrara) tutto il personale che afferisce a queste strutture e che auto-dichiarerà di non svolgere anche attività libero professionale, avrà diritto a un canone ulteriormente ridotto del 10% (dall’importo netto iva esente, in quanto a carico dell’Ente).

Il dipendente pubblico che procederà alla registrazione, dovrà:

  1. obbligatoriamente compilare tutti i campi indicando gli estremi della persona referente dell'ufficio Amministrativo/Formazione, Codice Univoco o IPA, eventuale CIG e/o CUP, eventuale numero determina o numero ordine
  2. fornire i riferimenti del Consorzio Futuro in Ricerca alla persona referente la quale dovrà contattare l'amministrazione per comunicare i dati mancanti necessari all'emissione della FATTURA ELETTRONICA e ricevere l'importo esatto della quota da pagare
  3. omettere il pagamento, in quanto sarà cura del proprio ente

 

La persona referente per l'emissione della FATTURA ELETTRONICA è:

Lia Sabbieri

Consorzio Futuro in Ricerca

Tel. 0532 974073 - lia.sabbieri@unife.it

 


     

     


    SCARICA TUTTE LE INFORMAZIONI DEI CORSI

    Per eventuali ulteriori informazioni di carattere tecnico/organizzativo contattare: arch. Maddalena Coccagna, e-mail: formazioneth@unife.it

     

    AMMINISTRAZIONE